Visualizzazione del risultato

mascherine.it Tampone antigenico rapido per SARS-CoV-2 (nasale) – 25pz mascherine.it

99.00
mascherine.it Tampone antigenico rapido per SARS-CoV-2 (nasale) - 25pz mascherine.it 📦 Prodotto in pronta consegnaTest rapido ad ELEVATE PRESTAZIONI, per il rilevamento qualitativo degli Antigeni Nucleocapsidici di SARS-CoV-2 in campione di tampone nasale. CONFEZIONE 25 TAMPONI.SENSIBILITA' RELATIVA: 97,1%SPECIFICITA' RELATIVA: 99,6%ACCURATEZZA: 99,3%LA CONFEZIONE CONTIENE:• 25 Cassette per il test• 1 Foglietto illustrativo• Soluzione tampone di estrazione• 25 Provette di estrazione• 1 Tampone di controllo negativo• 1 Tampone di controllo positivo• 25 Tamponi nasali sterili in cotone fioccato• 1 InsertoNome Prodotto: Flowflex SARS-CoV-2 Antigen Rapid TestN.Catalogo: L031-11815 /L031-11825 Formato: CassetteSpecifiche: Tamponi nasaliConfezione: Kit da 25 Test Il test antigenico rapido per SARS-CoV-2 è un test immunologico a flusso laterale per il rilevamento qualitativo dell'antigene della proteina nucleocapsidica a SARS-CoV-2 direttamente su campioni di tampone nasale, raccolti da individui che potrebbero aver contratto COVID-19, dal rispettivo operatore sanitario entro sette giorni dall'insorgenza dei sintomi. Il test antigenico rapido per SARS-CoV-2 non distingue tra SARS-CoV e SARS-CoV-2. I risultati servono per identificare l’antigene nucleocapsidico SARS-CoV-2. Questo antigene è generalmente rilevabile nei campioni delle vie respiratorie superiori durante la fase acuta dell'infezione. Risultati positivi indicano la presenza di antigeni virali, ma è necessaria la correlazione clinica con l'anamnesi del paziente e altre informazioni diagnostiche per determinare lo stato dell'infezione. Risultati positivi non escludono infezioni batteriche o co- infezioni da altri virus. L'agente rilevato potrebbe non essere la causa definitiva della malattia. Risultati negativi, in pazienti con sintomi oltre i sette giorni, dovrebbero essere trattati come presunti e confermati con un test molecolare, se del caso, per la gestione del paziente. Risultati negativi non escludono un’infezione da SARS-CoV-2 e non devono essere utilizzati come unico riferimento per le decisioni di trattamento o di gestione del paziente, comprese le decisioni di controllo delle infezioni. I risultati negativi devono essere considerati nel contesto delle esposizioni recenti di un paziente, dell'anamnesi e della presenza di segni e sintomi clinici coerenti con COVID-19. Il prodotto è adatto per un test di natura qualitativa ed una diagnosi ausiliaria, non sostitutiva, pertanto, di una diagnosi effettuata con test diagnostico professionale in vitro. I risultati resi dal prodotto devono essere considerati solo un riferimento clinico e non base esclusiva per diagnosi clinica ed il trattamento, che devono comunque essere effettuati presso i presidi sanitari a ciò preposti. Per le specifiche tecniche e le limitazioni di utilizzo del prodotto, ci si rimanda al foglietto illustrativo a corredo del prodotto. Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi...