Visualizzazione di 1-12 di 24 risultati

8Wines.it Caso di degustazione di vino rosso della Columbia Britannica canadese 8Wines.it

155.98
8Wines.it Caso di degustazione di vino rosso della Columbia Britannica canadese 8Wines.it Canadian British Columbia Red Wine Tasting Case

8Wines.it Fontodi Chianti Classico 2018 Cassa 8Wines.it

188.27
8Wines.it Fontodi Chianti Classico 2018 Cassa 8Wines.it Fontodi Chianti Classico 2018 Case

8Wines.it Miraval Rose 2021 Cassa da 6 bottiglie 8Wines.it

108.85
8Wines.it Miraval Rose 2021 Cassa da 6 bottiglie 8Wines.it Miraval Rose 2021 6 Bottle Case

Cakebread Cabernet Sauvignon 2018 Cakebread

100.72
Cakebread Cabernet Sauvignon 2018 Cakebread Da bere subito o da conservare fino a 14 anni. Decantare 1 ora prima di servire.Jake Cakebread venne nella proprietà di un amico nella Napa Valley per fotografare la zona per un libro negli anni 1970. Si innamorò del posto e tornò il giorno dopo per acquistare la proprietà che poi divenne Cakebread Cellars. Oggi sette membri della famiglia sono coinvolti nella gestione della tenuta che ha circa 225 ettari di vigne distribuite in 13 diversi siti. Cakebread si è costruita una reputazione globale per i suoi vini premium di Napa che esprimono la qualità del terroir locale e l'abilità e l'esperienza enologica della famiglia. Per questo Cabernet grintoso, l'enologa Stephanie Jacobs seleziona uve di alta qualità da Rutherford e Oakville per un sacco di intenso carattere fruttato di Napa. Questo è mescolato con uve provenienti dalla più calda denominazione di Calistoga a nord e dal più fresco spartiacque meridionale del Suscol, contribuendo a creare un'istantanea complessa dei diversi microclimi e terreni di Napa.Per preservare gli aromi delicati e la purezza naturale delle uve, queste vengono raccolte al fresco della notte e selezionate a mano in cantina. La frutta viene poi messa a bagno a freddo per estrarre molto colore e tannini. Dopo la vinificazione, il vino giovane viene invecchiato in botti di rovere francese per 17 mesi prima che Stephanie faccia la miscela finale. Il risultato è un Cabernet potente e corposo che scoppia di note di cassis, mora, ciliegia scura, cioccolato e caffè con tannini fermi e un finale lungo e strutturato.

Chateau d'Esclans Chateau d’Esclans Rock Angel 2020 Chateau d'Esclans

31.76
Chateau d'Esclans Chateau d'Esclans Rock Angel 2020 Chateau d'Esclans Da bere ora o da conservare fino a 3 anni. Servire ben freddo. Chateau d'Esclans è conosciuto in tutto il mondo per il suo famoso rosé provenzale, Whispering Angel, ma il segreto nascosto della tenuta è il suo sensazionale Rock Angel. Realizzato prevalentemente con uve Grenache e Rolle coltivate in vigneti di prima qualità a La Motte en Provence, la raccolta è condotta dall'alba a mezzogiorno per massimizzare i livelli di freschezza nel vino finito. Quando l'uva arriva in cantina, viene accuratamente selezionata tre volte per assicurare che vengano utilizzate solo le materie prime di migliore qualità. Dopo una leggera pressatura, il mosto d'uva viene fatto fermentare in una combinazione di botti da 600 litri e serbatoi d'acciaio inossidabile che aiutano ad aggiungere ulteriore complessità, mettendo in mostra la naturale e brillante freschezza delle uve. Il risultato è un rosato serio e raffinato che è ugualmente adatto ad essere servito come un elegante aperitivo o assaporato insieme ad un lungo e piacevole pranzo o cena. La vibrante frutta rossa e il carattere agrumato e il corpo leggero lo rendono un vino gastronomico incredibilmente versatile che si abbina bene a frutti di mare, pesce, pollo e piatti vegetariani. Rock Angel è anche un partner sensazionale per la pasta fresca servita in una salsa cremosa o per un leggero dessert a base di frutta, se desiderate berlo a tutto pasto.

Chateau Prieure Lichine Confidences de Prieure Lichine 2016 Chateau Prieure Lichine

30.23
Chateau Prieure Lichine Confidences de Prieure Lichine 2016 Chateau Prieure Lichine In cantina per un massimo di 7 anni. Non c'è bisogno di decantare prima di servire.Il vino è stato fatto qui per la prima volta secoli fa, quando la proprietà era un priorato per i monaci benedettini. In seguito alla Rivoluzione francese, la tenuta fu smembrata e venduta e le sue fortune furono risollevate solo negli anni '50, quando fu acquistata dal commerciante di vini Alexis Lichine. Secondo la leggenda, l'astuto uomo d'affari Lichine comprò il castello a un prezzo stracciato, dato che era in condizioni così precarie. Nel corso degli anni Lichine ha curato la proprietà per riportarla in salute, facendo crescere i suoi vigneti fino a circa 58 ettari di appezzamenti di prima qualità sparsi nella regione di Margaux e rinnovando ampiamente la cantina. Sotto l'occhio vigile del figlio di Lichine, Sacha, lo chateau ha continuato a fiorire nei primi anni '90 con l'aiuto del famoso consulente enologo Michel Rolland. Il secondo vino della tenuta è Confidences de Prieure Lichine che è fatto prevalentemente di Merlot e una proporzione minore di Cabernet Sauvignon. Ottenuto da viti più giovani del Grand Vin, il vino è invecchiato in botti di rovere francese di secondo e terzo uso per 14 mesi.Il risultato è un affascinante Margaux che è accessibile anche quando è giovane grazie al vibrante carattere di frutta scura, tannini morbidi e struttura ben costruita. Grazie all'alta percentuale di Merlot, la struttura è vellutata con note di cassis, mora e prugna matura nella parte centrale del palato che persistono nel lungo finale.

Domaine Eden Cabernet Sauvignon 2017 Domaine Eden

55.31
Domaine Eden Cabernet Sauvignon 2017 Domaine Eden Cantina fino a 9 anni. Tempo di decantazione: Qualche ora, se possibile.Un colore cremisi brillante e vibrante. Questo vino ha un naso molto aperto con bacche rosse dolci e aromi floreali che si espandono senza soluzione di continuità in note ricche e fuse di prugna, erbe di provenza, ribes nero e note di tabacco sul palato. Questo è un vino astuto, ma accessibile, con sapori eccezionalmente fruttati che sono ben integrati e in una consegna armoniosa ed elegante che non è eccessivamente tannico, ma rimane distintamente felpato.Questo vino porta un carattere unico Bordeaux-esque ad esso, con i suoi sapori fruttati che sono sottolineati da una pietra bagnata e matita rasata portato sottotoni. È un vino molto ben bilanciato, se un po' ansioso, ma questo si ammorbidirà con l'età... Il finale è fresco, puro ed equilibrato e nonostante la sua complessità, questo vino non è eccessivamente pesante o denso. Un'offerta molto gustosa che è sicura di soddisfare la maggior parte, se non tutti, i palati. La sua gamma di varietà miscelate, con solo tre quarti del vino che è Cabernet Sauvignon, sono un chiaro riflesso della coltivazione dell'anno da selezionati vigneti di Saratoga e Los Gatos, e questa bellezza intrecciata è il risultato di 22 mesi di invecchiamento in barrique di rovere francese e americano.Questa offerta ha un quasi indescrivibile, squisito vantaggio di essere decisamente leggera pur mantenendo un'astuta intenzionalità che fornisce un'aria invitante e sofisticata al suo godimento. Molto ricco e succulento con una generosità che è particolarmente notevole considerando la sua giovinezza. Servire questa offerta di medio corpo con un pasto abbondante, funghi selvatici o una ciotola di zuppa di castagne.Valore eccezionale che terrà bene per un certo numero di anni, pur offrendo grande raffinatezza e generosità anche ora.

Dry Creek Vineyard Dry Creek Old Vine Zinfandel 2018 Dry Creek Vineyard

30.11
Dry Creek Vineyard Dry Creek Old Vine Zinfandel 2018 Dry Creek Vineyard In cantina per un massimo di 8 anni. Non c'è bisogno di decantare prima di servire. Dry Creek Vineyard nella contea di Sonoma si è specializzato in Zinfandel fin dai primi giorni della tenuta. Fondata da David S. Stare nel 1972, l'azienda è stata una delle prime ad usare coerentemente il termine "Old Vine" sulle sue bottiglie. Le uve utilizzate per questo imbottigliamento provengono attentamente dai vigneti storici della tenuta che contengono viti di 50-100 anni. Poiché queste viti sono molto vecchie, la produzione è limitata e le uve prodotte sono molto intense e concentrate.Il clima caldo e secco della Dry Creek Valley AVA è perfettamente adatto alla coltivazione delle viti di Zinfandel. Dopo la vendemmia le uve vengono vinificate in serbatoi di acciaio inossidabile e piccole quantità di Petite Sirah vengono aggiunte per dare ulteriore colore e profondità al vino finito. Il vino viene fatto maturare in una combinazione di botti di rovere americano, francese e ungherese per 16 mesi per arrotondare e ammorbidire i tannini e produrre un vino equilibrato e armonioso.Il risultato è uno Zinfandel notevolmente speziato e intenso che esplode con aromi di mora, ciliegia scura e tabacco fumoso. Il palato rivela una grande struttura audace, un corpo pieno e un concentrato di bacche scure, pepe nero e aromi di spezie dolci. I tannini lisci e il lungo finale lo rendono un partner eccellente per piatti di carne rossa sostanziosa come una bistecca di prima scelta, uno stufato di manzo o anche la carne di cervo.

Kaesler Old Bastard Shiraz 2018 Kaesler

99.30
Kaesler Old Bastard Shiraz 2018 Kaesler Da bere ora o in cantina fino a 20 anni. Decantare 1 ora prima di servire.La famiglia pioniera Kaesler si stabilì nella Barossa Valley nel 1840 e nel 1893 aveva piantato le sue prime viti qui. Ora, generazioni dopo, sono queste antiche viti originali che hanno aiutato a mettere la tenuta sulla mappa per lo Shiraz di alta qualità. Gli attuali proprietari praticano l'agricoltura rigenerativa in tutta la tenuta, una filosofia che considerano un passo avanti rispetto all'agricoltura sostenibile poiché mira a lasciare la terra migliore di come l'hanno trovata. Old Bastard è la cuvée di punta della famiglia che prende il nome in onore di quelle vecchie viti nodose che producono il frutto intensamente concentrato usato per questo vino. Le uve sono raccolte a mano per garantire la qualità nelle prime ore del mattino prima che faccia troppo caldo. Vengono poi vinificate secondo i segreti metodi di vinificazione della famiglia utilizzando tecniche innovative per creare la loro impressionante gamma di vini Shiraz di alta qualità.Il passo finale è un lungo periodo di maturazione in botti di rovere francese nuove e usate, aggiungendo seducenti note affumicate e speziate al solido nucleo di frutta scura. Al palato c'è un corpo pieno e generoso, tannini fermi e un lungo finale condito con pane tostato, fumo di legna, cedro e bacche selvatiche schiacciate.

Kaiken Mai The First Malbec 2018 Kaiken

60.44
Kaiken Mai The First Malbec 2018 Kaiken In cantina per un massimo di 10 anni. Decantare 1 ora prima di servire.Nominato per le oche selvatiche della Patagonia che attraversano le Ande tra il Cile e l'Argentina, arriviamo a Kaiken - un produttore della denominazione Mendoza che si concentra sui migliori terroir della regione con particolare attenzione alla Valle Uco. Il vino si chiama Mai, che significa "primo" in dialetto Pehuenche, e vuole rendere omaggio al passato, al presente e al futuro di questa tribù indigena come primo e originale popolo della regione. Questa cuvée è 100% Malbec e include selezioni di frutta dalle viti di 80 anni del vigneto Vistalba. CoPuò non essere il vostro tipico Malbec. La complessità del multi-sito e delle vecchie vigne, combinata con una lunga macerazione a freddo pre-fermentazione, porta a questo vino una grande profondità e concentrazione. Mostrando una porpora densa e opaca nel bicchiere, gli aromi seguono a ruota: cassis, mora, uva passa. 18 mesi di invecchiamento in rovere francese nuovo conferiscono note di cocco e cacao. Il palato è opulento e robusto e mostra conserve di frutta nera, prugna, cuoio, oliva ed eucalipto. Lasciate che la personalità di questo vino risplenda abbinandolo a carne rossa semplicemente preparata e a contorni leggermente conditi.

L'Ecole No. 41 L’Ecole No. 41 Columbia Valley Merlot 2018 L'Ecole No. 41

30.22
L'Ecole No. 41 L'Ecole No. 41 Columbia Valley Merlot 2018 L'Ecole No. 41 Da bere subito o da conservare fino a 10 anni. Non c'è bisogno di decantare prima di servire.L'Ecole winery nello stato di Washington è stata nominata Top 100 Winery of the Year dalla rivista Wine Enthusiast grazie ai suoi vini eleganti ma potenti che catturano l'autentica bellezza delle valli Columbia e Walla Walla. Fondata da Jean e Baker Ferguson nel 1983, la tenuta prende il nome dalla vecchia scuola costruita dai coloni franco-canadesi nel 1815 e che oggi funge da edificio della cantina.Oltre a coltivare le proprie uve, L'Ecole lavora a stretto contatto con gli stessi coltivatori partner da oltre 35 anni che forniscono loro frutta di alta qualità da molti dei migliori vigneti della regione. Per questo sublime Merlot, la frutta viene raccolta a mano da diversi pregiati vigneti della Columbia Valley, vinificata e poi invecchiata in piccole botti di rovere per 18 mesi prima di essere imbottigliata. Prugne scure seducenti, cassis e frutti di bosco schiacciati dominano al naso, insieme a note di fumo di legna, cedro e kirsch. Al palato c'è un corpo pieno e generoso, tannini fermi e un nucleo solido di frutta nera che culmina in un finale lungo ed equilibrato. Il profilo di sapore audace lo rende un grande vino da abbinare a piatti sostanziosi di manzo, selvaggina o agnello, anche se può anche essere tenuto in cantina per qualche anno in più, se lo si desidera.

La Rioja Alta Gran Reserva 904 2011 La Rioja Alta

55.30
La Rioja Alta Gran Reserva 904 2011 La Rioja Alta In cantina fino a 19 anni. Decantare 1 ora prima di servire.La Rioja Alta iniziò nel 1890 come una collaborazione tra cinque produttori locali che volevano esportare i loro vini oltre i confini spagnoli verso nuovi acquirenti in Francia. La nuova cantina fu stabilita proprio accanto alla stazione ferroviaria di Haro, permettendo la rapida espansione della tenuta che ora è considerata un produttore leader di rossi Rioja in stile tradizionale. Nel 1904 la cantina si fuse con Bodegas Ardanza, guadagnando alcuni dei migliori vigneti di Rioja Alta nel processo. Questa pietra miliare è commemorata con questo Gran Reserva 904 che è fatto prevalentemente da viti Tempranillo di 60 anni piantate a Rodezno, Briñas e Villalba. C'è anche una piccola quantità di Graciano da Montecillo per aggiungere grazia ed eleganza al vino finito.Le uve vengono accuratamente pigiate una volta in cantina e lasciate fermentare spontaneamente per 75 giorni prima di essere trasferite in botti di rovere americano. Dopo quasi tre anni di invecchiamento, il vino viene travasato otto volte e la miscela finale viene imbottigliata l'anno successivo. È un'espressione aggraziata ma robusta della Rioja, con ampie note di prugna rossa e ciliegia che si approfondiscono in sapori più sapidi e terrosi al palato. Un grande vino da conservare ancora per qualche anno o da abbinare a piatti sostanziosi come la selvaggina, una bistecca di prima scelta o guance di manzo servite con polenta cremosa.